mercoledì 15 giugno 2011

"L'UOMO-FIORE" di Osvaldo Contenti



Nelle mie opere ho realizzato moltissime volte degli “innesti artistici” per creare degli ibridi umano-vegetali, ma l’idea dell’Uomo-Fiore è quella a cui sono più legato, perché il suo fortissimo significato simbolico traduce appieno una mia certa visione del futuribile per accedere a una realtà altra. Già, ma qual è quest’altra realtà e a cosa porta? Stavolta non ve lo dico. Così avrò la possibilità, tramite i vostri auspicabili commenti, di verificare se sono stato capace di rappresentare quest’idea in modo sufficientemente comprensibile.

:::::::

Su Facebook, una serie di deliziosi amici ha omaggiato L’Uomo-Fiore con i seguenti, articolati commenti critici:

Angela Ragusa
‎"Scocca scintilla, caso o provvidenza /Il grande scoppio rintronò nell'immenso/ nero e ancora senza luce.../Esplosero energie / E venne il giorno e piovve" /.........................L’uomo -fiore,conserva in se la scala evolutiva...meglio fiore -uomo per seguire nei millenni la trasformazione perfetta di questa natura. Un concentrato in questo tuo lavoro di visioni darwiniane...di quel mistero, di quel big-bang che, per caso o Provvidenza, diede inizio a tutto. Ecco ci vedo questo, ci vedo l’unione nella natura dell’uomo, ci vedo le origini, ci vedo la semplicità e la perfezione, l’incastro straordinario di atomi, di molecole, di coacervati che intrapresero il viaggio della vita e raggiunsero l’amplesso per “sbocciare” come il tuo fiore nel miracolo dell’essere umano.
Geniale metafora questo tuo lavoro che lascia all‘osservatore notevoli spunti meditativi. Sei il poeta del pennello, Osvaldo e Grazie per condividere questo tuo “sentire” con noi.

Ambra Sorrentino
potremmo pensare a infinite cose...di certo Germina un Cambiamento importante!

Gloria Pernarella
l'uomo fiore .. la contrapposizione è perfetta. Il fiore lo vedo come la rappresentazione dell'anima, della coscienza e della consapevolezza. Da un seme nasce una pianta e da questa si sviluppa la sua essenza più bella.

Francesco Era
I fiori parlano senza l'uso della parola ormai priva del vero significato. loro comunicano attraveso i sensi, il colore, il profumo, la forma, possono comunicare con l'Italiano o l'Australiano col nero o col bianco senza essere confusi, sono lì per farsi guardare, per attirare, per trasmettere, sono l'essenza della vita, l'amore, energia che unisce o divide senza l'uso della parola. La tua unione al fiore Osvaldo la trovo straordinaria e profonda :-)))

Valeria Catania
Squarcio a-temporal e mira interni intersecando dimenticanze/
Doppiezza circolare illumina inconscio puntiforme saldando gli opposti/
Spaccato retro- successivo cadenza complessità/
Dicotomia di confine respira silenziosa/---/

Maria Pia Monicelli
Il fiore preannuncia sempre un frutto, anche se microscopico..è il mezzo nel mezzo..

Eva Luna
Ho avuto modo soltanto da poco tempo di conoscere i tuoi dipinti, che mi hanno profondamente colpito, tanto da aggiungerti come contatto internet....I tuoi quadri mi hanno emozionato,essenza e rappresentazione di una realtà in divenire, non soltanto una semplice rappresentazione.... E' quella che io, da profana, chiamo arte, visto che il mio lavoro concerne altro.... Chiedo venia, per coloro i quali vivono l'arte, in modo completamente diverso da me!!!! Grazie e buon pomeriggio ....

Melina Gennuso
Il fiore- uomo... la sensibilità, l'essenza, l'altra faccia- l'interiorità nascosta- la bellezza che emana tutto il suo essere, sprigionando l'unione dell'esistenza: la semplicità dell'amore e il profumo della terra, culla dove nasce e scresce un fiore, dove affiorano i segni della vita stessa. Complimenti, Osvaldo, bellissimo il tuo dipinto!

Maria Grazia Della Pietra
Un continuo divenire, nella pittura come nella musica..... http://youtu.be/9qvglWAHDak

Daniela Moriconi
‎...penso al fiore e alla sua straordinaria forza,non chiede di nascere,come l'uomo, viene impollinato, non dovrebbe essere reciso, come spesso purtroppo si cerca di fare con le persone, che sistematicamente si cerca di cambiarle a propria immagine...mi piace l'idea di un fiore umanizzato, delicato, tenace, anche un pò contronatura...adoro il controcorrente, e quello che vuole esprimere! Mi piace perdermi in qualcosa da decifrare, capire cosa voglia dire un dipinto, o uno scritto...A fiducia dico, ottima sovrapposizione, o accostamento.Ciao Osvaldo.Ciao a tutti voi!:)

Liliana Verdolin
che meravigliosi colori...colori di pace...

Emanuela Tarascio
L'uomo fiore ha un occhio aperto e uno chiuso, quello aperto per la razionalità, quello chiuso per abbandonarsi alla bellezza che si schiude nella coloratissima corolla. Una sintesi che mi va proprio a genio!

Roberta Mabilia
L'idea ancestrale dell'uomo fiore gratifica quell'ambito di desiderio di trasmettere tutti i sentimenti e le sensazioni maschili, attraverso l'armonia dei fiori, delicati e forti, a tutte le intemperie. Bellissimo Osvaldo, ciao a presto rileggerti, un abbraccio.

Marianna Micheluzzi
L'uomo -fiore o la persona-fiore per me è la caducità della bellezza che si offre e poi...in men che si dica completa e conclude il suo ciclo vitale.Ottima intuizione artistica che vale non solo per la pittura ma anche per le altre ARTI.

Eliane Micheluzzi
La femme fleur dans toute sa splendeur et son mystère, merveilleuse observation de la vie et de ses facettes, cela me plaît beaucoup Osvaldo, tu es d'une grande finesse..merci pour ce cadeau..amitiès..

Margarita Sammito
Maravillosooooo, expresa muchas cosasss.... te felicito, muy buen trabajo!!!.... saludos, dtb!!

7 commenti:

  1. Non so...questo fiore è molto "sanguigno", sembra più un'escrescenza. Tutto quel rosso e quelle linee così marcate...gonfie... Il volto sembra più imprigionato. Se guardo l'opera con uno sguardo d'insieme ne colgo l'originalità se mi soffermo sulle parti, sento come un senso di soffocamento. Eppure il volto non ha un'espressione sofferente. Ci sono però quegli occhi diversi che mi attraggono. Uno ha una forma morbida, piacevole. L'altro è l'esatto opposto, più in sintonia col fiore.
    Scusa questa mia sicuramente rozza analisi, riporto solo ciò che sento guardando questo tuo bellissimo lavoro,
    Ciao

    RispondiElimina
  2. E' un fiore in piena evoluzione e non sa ancora di esserlo. I suoi petali carnosi attendono nuova linfa per crescere in forza, grazia e bellezza.

    RispondiElimina
  3. Adombrante gemma sfiata minimale antagonista barico/
    Demoni dialogano dissolvendo l'anfratto altrove/
    Posa attende/---/

    p.s. .....grazie sempre per il tuo dire......Valeria

    RispondiElimina
  4. Merci Osvaldo de me faire partager un peu de ta vie d'Artiste me permettant de contempler tes merveilles qui touchent l'âme....

    RispondiElimina
  5. Grumo rombato desio d'indicibile sentire avvita controluce sondando fluire termico/
    Frastuono/
    =e= cigolio di rosssi papaveri/--/

    RispondiElimina
  6. Grazie a te, carissima Eliane. Osvaldo ;O)

    RispondiElimina
  7. Valeria, sei un vero vulcano poetico!!!

    RispondiElimina